Categorie: Corporate news

Il prossimo 21 ottobre SEW-EURODRIVE festeggerà i suoi primi 50 anni di storia sul mercato italiano. Iscritta nel 1968 alla Camera di Commercio di Milano quale consolidamento, in Italia, della Süddeutsche Elektromotorenwerke, fondata da Christian Pähr nel 1931 a Bruchsal, nella regione tedesca del Baden Württemberg, SEW-EURODRIVE ha conquistato anche da noi una posizione di leadership nel campo dell’automazione industriale

Nello specifico, 3 sono le tappe salienti che hanno caratterizzato il primo mezzo secolo di storia dell’azienda nel nostro Paese:

  • una prima fase in cui il focus era sulla produzione industriale e sull’ampliamento dei volumi produttivi;
  • una seconda che ha spostato l’attenzione sulla vicinanza e sul supporto al cliente;
  • una terza e ultima fase - tuttora in evoluzione - in cui l’uomo è al centro dello sviluppo tecnologico e assume un ruolo decisionale nella digitalizzazione dei processi produttivi.

Scendendo più nel dettaglio, la prima fase coincide con un’attività iniziata nel 1969 nello stabilimento produttivo di Limbiate, su un terreno acquistato a meno di 20 chilometri da Milano per ospitare la sede del primo ufficio commerciale. A questa prima fondamentale tappa ha poi fatto seguito l’apertura delle filiali di vendita inaugurate subito dopo a Caserta, Bologna, Verona e Torino, a conferma del valore dato da SEW-EURODRIVE a concetti quali competenza, vicinanza, eticità e trasparenza.

Sono, infatti, questi gli anni in cui, anche in Italia, si decide di far leva sulle caratteristiche distintive di un’azienda che, nel 1971, a fronte dei successi e della crescita costante registrata in tutte le filiali europee, sceglie di assumere la denominazione di SEW-EURODRIVE e di evolvere da azienda regionale di medie dimensioni a specialista europeo nella tecnologia degli azionamenti.

A darle ragione, già all’epoca, ci pensano una durata e un’affidabilità dei componenti sviluppati per i principali settori industriali fra cui Automotive, Food, Beverage, Metal, Airport, Plastic, Warehouse Logistics, Post&Parcel e Construction&Building Material decisamente superiore a quella dei concorrenti. Così come un livello di consulenza e di personalizzazione ulteriormente rafforzata all’interno dei Drive Center messi a punto lungo tutto il territorio nazionale per realizzare quella vicinanza ai costruttori e agli end user che, ancora oggi, si conferma tra i tratti distintivi di SEW-EURODRIVE, insieme alla competenza tecnica.
All’interno dei Drive Center, infatti, oggi come ieri i clienti possono “toccare con mano” dai tradizionali motoriduttori alle soluzioni elettroniche più avanzate beneficiando di showroom e sale training utili a far apprezzare di persona le soluzioni firmate SEW-EURODRIVE.

Un dinamismo organizzativo interno nato e cresciuto in risposta a un contesto economico sempre più turbolento, volatile e incerto, al quale la multinazionale tedesca ha saputo rispondere immaginando un futuro al passo anche con le nuove tecnologie. In ottica Industry 4.0, quest’ultime stanno introducendo massima flessibilità nella produzione a cui deve, però, corrispondere la capacità di offrire una risposta puntuale alle esigenze di personalizzazione espresse dai clienti.

Non a caso, i vantaggi della Smart Factory e della Digital Automation rappresentano l’ultimo dei 3 tasselli evolutivi vissuti da SEW-EURODRIVE nei suoi primi 50 anni di storia in Italia.
Una storia che ancora oggi pone l’uomo e le sue esigenze al centro dello sviluppo di sistemi e tecnologie nell’ambito dell’automazione industriale, logistica e di processo finalizzati a guidare la trasformazione digitale in atto. Una trasformazione che, per realizzarsi, necessita di servizi ingegnerizzati, ma anche di consulenza, supporto e formazione di qualità.

In un claim qualcuno l’ha definita “Driving the world”. SEW-EURODRIVE l’ha scelta, il mercato le sta dando ragione.

 

I