Categorie: Post&Parcel

Il recente incremento a doppia cifra dell’e-commerce sta mettendo in luce le fragilità del settore CEP (Courier, Express e Parcel). Il contesto è sfidante, perché il numero delle spedizioni di merce aumenta vertiginosamente in tutto il mondo. Ne consegue che il flusso produttivo del CEP non possa più tollerare rallentamenti e fermi macchina, purtroppo frequenti negli impianti di vecchia generazione. Il mercato, inoltre, evolve molto rapidamente, richiedendo ai produttori, ma anche agli operatori della logistica e intralogistica, massima velocità, flessibilità ed efficienza energetica.

Nel progettare un nuovo impianto di sorting per il settore CEP, dunque, è bene mettere in primo piano le richieste del mercato, scegliendo soluzioni tecnologiche evolute e performanti dal punto di vista degli aspetti citati. Ma non solo: anche la sicurezza dei componenti, la rapidità della trasmissione dei dati diagnostici, la semplicità di installazione e la riduzione dei costi generali di manutenzione dell’impianto e del magazzino sono input importanti che arrivano direttamente dal CEP e che sono utili per determinare le scelte costruttive.

La risposta di SEW-EURODRIVE alle esigenze del settore CEP si chiama MOVIGEAR Performance,  un sistema decentralizzato compatto, composto da riduttore ad assi paralleli, motore sincrono a magneti permanenti ed elettronica di controllo. Il Movigear Performance è l’unità di azionamento meccatronica “plug and produce” più evoluta per la tecnica di trasporto, perché ottimizza prestazioni e ingombro.

 

L’evoluzione delle soluzioni decentralizzate

Con l’ultima release della famiglia di soluzioni ad azionamento decentralizzato, l’azienda ha voluto amplificare i vantaggi dei modelli precedenti (semplicità di installazione e ingombri ridotti), aggiungendo ulteriore flessibilità ed efficienza energetica.
Le sue componenti tecnologiche, infatti, sono frutto di scelte progettuali all’avanguardia e molto vantaggiose, perché soddisfano tutti i requisiti richiesti a un’unità d’azionamento e motorizzazione dal contesto attuale di mercato. SEW-EURODRIVE, infatti, ha scelto di:

  • utilizzare un motore sincrono a magneti permanenti caratterizzato da una gestione efficiente dell’energia
  • digitalizzare l’elettromeccanica per monitorare lo stato di salute e funzionamento dell’impianto;

 

Vantaggi competitivi

Entrando nel merito delle ragioni progettuali e dunque dei benefici operativi, la tecnologia di azionamento decentralizzata garantisce tre vantaggi:

  • La standardizzazione.

    La capacità di un motore sincrono di erogare una coppia costante tutto il suo rango di velocità, da 0 a 2000 giri/m, consente di ridurre il numero di rapporti di riduzione da utilizzare. Ciò si traduce in un numero molto basso di varianti necessarie su un grande impianto di sorting e costi inferiori di magazzino (per il significativo decremento di ricambi da tenere a disposizione).

  • La curva di coppia.

    Un’applicazione di trasporto tipicamente richiede una sovracoppia iniziale per vincere gli attriti all’accensione dell’impianto. Per garantire la coppia di spunto, un motore asincrono deve necessariamente essere sovradimensionato. Il motore sincrono di Movigear Performance, invece, è in grado di erogare una sovracoppia iniziale del 300% per 5 secondi per poi stabilizzarsi sul valore nominale di coppia richiesto dall’applicazione. Più sinteticamente, possiamo dire che con un motore sincrono non è necessario sovradimensionare il motoriduttore. Ne guadagnano l’efficienza energetica e la potenza installata totali. MOVIGEAR Performance, in particolare, è dotato di un motore in classe di efficienza energetica IE5, in accordo a EN/TS 60034-30-2 e in classe IES2 in accordo alla EN 50598-2. Ciò garantisce una riduzione del consumo energetico di almeno il 25%, rispetto a un sistema targato IE3, e del 40-60%, rispetto ai sistemi IE2 o IE1.

  • La maggiore dinamica di un motore sincrono, quindi la possibilità di gestire accelerazioni e decelerazioni in modo più efficace.

Grazie all’interfaccia digitale MOVILINK DDI (Digital Data Interface) integrata, invece, il Performance è in grado di raccogliere numerosi dati dai sensori montati a bordo motore per il Condition Monitoring. Il vantaggio, in questo caso, è la possibilità di manutenere l’impianto in ottica predittiva e non più preventiva, riducendo costi e rischi di guasti improvvisi.

La tecnologia di azionamento per installazioni decentralizzate intelligenti di SEW-EURODRIVE rappresenta, dunque, la soluzione adatta per progettare impianti di sorting efficienti, agili, flessibili e capaci di superare le principali sfide dettate dall’esplosione dell’e-commerce su scala globale.

New call-to-action