Categorie: Dal Mercato Intelligenza Artificiale

E' ormai assodato che l'innovazione robotica apporti numerosi vantaggi ai risultati aziendali e al lavoro degli operatori.

Da uno studio su “Robot, intelligenza artificiale e lavoro in Italia” realizzato da Doxa e promosso da Aidp e LabLaw, svoltosi presso la sede Ucimu di Milano, è emerso che nelle aziende non ancora robotizzate il 48% dei lavoratori risulta favorevole all'impiego di robot e intelligenza artificiale (AI); uno su cinque (20%) è contrario, mentre uno su tre (32%) non ha espresso un parere in merito.
Per quanto riguarda le aziende già robotizzate, invece, i lavoratori favorevoli all'uso di robotica e AI rappresentano il 67%; meno di uno su dieci (8%) si dice contrario e uno su quattro (25%) non si sbilancia.
I giudizi positivi riguardanti gli effetti della robotizzazione sull'attività lavorativa, sono maggiori tra gli operai (per il 78% del totale), rispetto a quelli di quadri (66%) e impiegati (60%).

Per saperne di più, leggi l'articolo integrale qui.

 

New call-to-action