Categorie: Dal Mercato

Il nuovo piano di transizione 4.0 viene potenziato, passando da 7 miliardi a circa 24,3 miliardi, e diventa strutturale. Nella manovra 2021 i nuovi crediti di imposta sono previsti per 2 anni, e viene confermata la possibilità per i contratti di acquisto dei beni strumentali definiti entro il 31 dicembre 2022 di beneficiare del credito con il solo versamento di un acconto pari ad almeno il 20% dell’importo e successiva consegna dei beni nei 6 mesi successivi (quindi, entro giugno 2023).

 

Leggi l'intero articolo qui!